Film Concerto al teatro Orfeo

Cinema e musica… a teatro.

rogliano.jpgQuesta sera si esibiranno al teatro Orfeo, sotto la direzione di Fabrizio Festa, Gilda Buttà e Marco Rogliano in “Film Concerto”, evento in rassegna per la XIX Stagione Concertistica “Eventi musicali” di Taranto dell’Orchestra ICO della Magna Grecia.

La pianista Gilda Buttà nasce in Sicilia e, fin dall’età di otto anni, si mette in mostra con la vittoria di numerosi concorsi pianistici nazionali.

Da anni incide per etichette discografiche come BMG e Sony e collabora con Ennio Morricone, con il quale esegue e compone colonne sonore e musica da camera.

Marco Rogliano (in foto), invece, è un violinista noto come allievo prediletto di Salvatore Accardo e come primo violino solista dell’Orchestra da Camera Italiana.

Durante la serata verranno eseguiti composizioni come “The Path beyond the Rock” di Fabrizio Festa, “I Got Rhythm” di George Gershwin, tre brani estratti dal film “Schindler’s List” composti da Oscar John Williams e “Canone Inverso” di Ennio Morricone.

Inizio serata: ore 20.30. Per info: 099.4533590. Il teatro Orfeo si trova in via Pitagora 78, a Taranto.

(foto da sassiland.com)

Impulsi di luce in mostra

E’ tempo di nuove mostre d’arte.

sgro.jpgQuesta domenica 27 febbraio, infatti, sarà inaugurata la mostra di quadri intitolata “Impulsi di luce” dell’artista Tina Sgrò presso l’Art Gallery  “La saletta dell’arte”.

L’artista è considerata la diretta discepola dell’affermato Alessandro Papetti e l’accostamento non è casuale.

La sua arte riprende gli oggetti e le azioni della quotidianità, dandole una nuova luce emozionante e seducente.

Di grande impatto è la sua capacità disegnativa, che esprime energia pura in movimento.

In questa mostra (la prima che tiene a Taranto), Tina Sgrò presenterà 24 opere ad olio e acrilico su tele di varie dimensioni, nelle quali l’effetto delle prospettive, delle pennellate, della luce e della poesia lascerà sicuramente senza fiato lo spettatore.

Inizio inagurazione: ore 18. Ingresso gratuito. Per info: 333.5439710. L’Art Gallery si trova in via Duca degli Abruzzi 51, a Taranto.

(foto da www.tinasgro.it)

Polvere tra le pagine di un romanzo

Ultimo appuntamento con la rassegna “Le voci dell’agorà”.

scrivere.jpgIl libro che sarà presentato domani alla Galleria d’arte Agorà è “Scrivere polvere“, esordio letterario di Daniele Semeraro, prodotto da Lupo Editore.

L’autore presenta così il libro: “Potevo percepire in quel silenzio surreale la violenza della memoria, che con un improvviso urlo disumano, mi riportava le voci degli avi ed il loro monito centenario, le urla delle donne ed i loro eterni disincanti, le grida dei bambini e le loro intime paure. Udivo innumerevoli gli abbandoni, i vigliacchi tradimenti, le offese, le triviali vendette, le superstizioni ottuse, tutte voci che nella mia mente risuonavano come un semplice ed inevitabile richiamo alla normalità, un richiamo che puntualmente disattendevo e ripudiavo come avevo ripudiato mia madre, la mia vita, consacrata ormai alla dannazione, al girovagare nella polvere“.

Daniele Semeraro nasce a Locorotondo nel 1977 e vive tra Martina Franca ed Alberobello. Oltre ad essere appassionato di letteratura, è un chitarrista e cantautore, nonchè compositore di canzoni anche per altri.

Relatrice dell’incontro è Caterina Loporcaro.

Inizio incontro: ore 18.30. Ingresso gratuito. Per info: 349.6712549. La Galleria d’Arte Agorà si trova in corso Umberto I, 131.

(foto da lupoeditore.com)

Serena Autieri dal vivo al teatro Orfeo

Una donna di spettacolo e una voce fuori dal comune.

autieri.jpgSarà Serena Autieri l’ospite d’onore del concerto di stasera presso il teatro Orfeo, per gli “Eventi musicali” dell’Orchestra ICO della Magna Grecia.

Serena Autieri si può definire come un’artista completa: attrice, conduttrice televisiva (è stata al fianco di Pippo Baudo nell’edizione di Sanremo del 2003), protagonista di un calendario ed anche cantante jazz.

Nel 1997 ha inciso il suo primo disco di standard jazz intitolato “Anima Soul” e stasera interpreterà diversi standard firmati George Gershwin, come The man I love”, “Summertime”, “They can’t take that away”, “I Got Rhythm” e altri, accompagnata dall’Orchestra della Magna Grecia, diretta da Piero Romano.

Un omaggio, poi, sarà rivolto alla città natale della cnatante, Napoli, con un tributo che comprenderà canzoni come “Reginella”, “Tu vò fa l’americano” e “Tu si’ na cosa grande”.

Inizio serata: ore 21. Per info: 099.7304422. Il teatro Orfeo si trova in via Pitagora 78.

(foto da tuttonotizia.com)

Danzando sulle opere d’arte

Dai quadri al teatro, passando per la danza.

resexstena.jpgAndrà in scena domani al teatrro TaTA’ di Taranto “Studi d’estasi”, scritto da Giovanni Testori e con le coreografie e interpretazioni di Elisa Barucchieri e Anna Moscatelli.

L’ispirazione per lo spettacolo nasce dallo studio di quadri, sculture e trattati del Rinascimento e primo Barocco italiano.

Qui vengono proposti due quadri, ovvero “Sine Nomine: Maria di Magdala” e “Erodiade I”, attraverso la danza di ResExtensa e la poesia di Giovanni Testori.

Nel primo è raffigurata una Maria penitente, che per il suo rimorso tormenta il suo corpo. Solo con la liberazione dal peccato riesce a raggiungere l’estasi e il suo riscatto.

Nel secondo, invece, si narra della principessa Erodiade che urla il suo disagio interiore dopo l’uccisione di Jokanaan, dopo l’elegante banchetto da poco tenutosi.

Inizio spettacolo: ore 21. Ingresso: 12 e 8 euro. Per info: 099.4707948 – 366.3473430. Il teatro TaTA’ si trova in via Grazia Deledda a Taranto.

 

Un romanzo sull’industria che uccide

Quarto appuntamento con “Le voci dell’agorà“.

ilva.jpgIl libro che sarà presentato stasera presso la Galleria d’arte Agorà si intitola “Vicolo dell’acciaio” di Cosimo Argentina, prodotto dalla Fandango.

Il romanzo tratta il tema dell’industria e, stilisticamente, unisce la tradizione della letteratura italiana sul lavoro con il talento nero di uno dei più apprezzati scrittori degli ultimi anni.

E’ la storia delle famiglie di un condominio, sito in via Calabria 75, a due passi dall’Ilva. Tutte o quasi hanno una sorte segnata ed una storia simile: c’è chi ha perso o chi sta per perdere una persona cara.

Il “Generale” è uno dei personaggi descritti nella storia: è un uomo che viene dal nord, ma che emigra al sud per lavoro.

I precedenti lavori di Argentina sono “Beata ignoranza” e “Cuore di cuoio”. L’autore sarà presentato da Michelangelo Zizzi.

Inizio incontro: ore 20. Ingresso gratuito. Per info: 349/6712549. La Galleria d’arte Agorà si trova in Corso Umberto I, 131.

Un Paganini della tromba in concerto

Viene chiamato il “Paganini della tromba” e non è un caso.

nakariakov.jpgQuesta sera, presso il teatro Orfeo, in occasione della XIX stagione concertistica “Eventi musicali” di Taranto dell’Orchestra ICO della Magna Grecia, si esibirà il russo Sergei Nakariakov con l’orchestra diretta da Giovanni Pellegrini.

Per Nakariakov è la prima esibizione nel meridione, nonché la prima con lo spettacolo “No limit”, come senza limiti sono le sue capacità tecniche e virtuosistiche.

Per la serata, il musicista russo eseguirà la Sinfonia n.26 KV. 201 (una composizione giovanile di Wolfgang Amadeus Mozart), il Concerto per Corno e orchestra n.4 Kv. 495, che Nakariakov eseguirà con un particolare flicorno a 4 pistoni appositamente costruito e il Carnevale di Venezia, brano composto da Jean Baptiste Arban.

Il concerto si conclude con una personale trascrizione per tromba di “Hora staccato” del violinista Grigoras Dinicu e con “Aria sulla quarta corda” di Bach.

Inizio serata: ore 20.30. Per info: 099.4533590. Il teatro Orfeo si trova in via Pitagora 78.  

(foto da epochtimes.com)

Poetici clown a teatro

Un clown a teatro.

curci.jpgSi intitola “Variazioni” lo spettacolo che si terrà questa domenica presso il teatro comunale di Massafra.

Regista e protagonista è Renato Curci, clown, mimo ed artista di strada dalla carriera pluriennale in ambito internazionale.

In questo spettacolo, dove Curci è accompagnato in scena da Gaetano Scarano, si mischiano atti teatrali burleschi e paradossali, sonorità acustiche ed elettroniche, monologhi surreali, demenzialità e poesia.

Il suo stile inoltre unisce il gusto locale senza peccare di provincialismo, dando vita ad un cabaret assolutamente raffinato e accompagnato da musiche sperimentali scritte da Carlo Curci e lo stesso Gaetano Scarano.

Il risultato è uno spettacolo di forte impatto visivo e sonoro.

Inizio serata: ore 19. Per info: 099 8801932 – 333 4832814. Il teatro comunale di Massafra si trova in piazza Garibaldi.

(foto da giornaledipuglia.com)

 

 

Una statale come specchio dell’Italia

Storie di statali su carta.

statale.jpgSarà presentato domani presso la Galleria D’Arte AgoràStatale 18”, libro scritto da Mauro Minervino.

E’ la storia di una statale, nota più per i suoi incidenti, le sue morti, le sue pericolose curve che per altro. Nonostante il suo panorama che affaccia sul mare, è una strada che porta con sé un’inquietudine.

Sembra quasi essere lo specchio di una regione e di un paese ed è proprio per questo che lo scrittore, tra poesia e invettiva, la sceglie per parlare della sua Italia, così lontana da una modernizzazione e che deve fare i conti con il degrado ambientale che avanza.

L’incontro è organizzato dalla Galleria d’Arte Agorà in collaborazione con l’Agenzia Fucine Letterarie per il terzo appuntamento della rassegna “Le voci dell’agorà”. L’autore verrà presentato dal poeta Pasquale Vadalà.

Inizio incontro: ore 18.30. Ingresso gratuito. Per info: 349.6712549. La Galleria d’Arte Agorà si trova in Corso Umberto I, 131.

(foto da ilquotidianoweb.net )

Da Bach a… Chiambretti!

Lui è dei più importanti pianisti a livello internazionale, nonché ospite fisso del Chiambretti night.

bacchetti.jpgIl personaggio in questione si chiama Andrea Bacchetti, che stasera si esibirà presso il Salone della Provincia, ospite degli Amici della Musica “Arcangelo Speranza” per la 67ma Stagione Concertistica.

Per questa esibizione, Bacchetti proporrà la Sonata in SIb maggiore di Galuppi, la Sonata in REm di Marcello, la Sonata in FA maggiore di Giovanni Paisiello e cinque sonate di Antonio Soler.

Dopo questa prima parte, l’esibizione riprenderà con Petite Air I° e la Petite Air II e Brin di Luciano Berio, le cinque sonate di Domenico Scarlatti e la Tarantelle pur sang (avec traversèe de la procession) di Gioacchino Rossini.

Inizio serata: ore 21. Ingresso: 15 e 12 euro. Per info: 099.7303972 . Il Salone della Provincia si trova in via Anfiteatro 4, a Taranto.

(foto da ternimania.it)