Nobraino in concerto a Grottaglie

Musica e pazzia nel nome dei Nobraino.

nobraino.jpgQuesta domenica, presso le Cantine Lazzaro di Grottaglie, si esibiranno in concerto i Nobraino, rock band proveniente da Rimini, che da un po’ di tempo si è messa in luce nel panorama rock italiano.

La band esordisce discograficamente nel 2006 con l’album “The Best of Nobraino”, riscuotendo un discreto successo, consolidato con il premio Imaie 2006 ottenuto per il miglior album di esordio.

Immediatamente dopo la pubblicazione, iniziano un tour di circa un centinaio di date in tutta Italia, calcando palchi importanti come il teatro Masini a Faenza, il teatro Kismet di Bari, l’Alpheus e il Contestaccio a Roma, la Casa 139 a Milano e l’Arteria a Bologna.

Nel 2010 invece pubblicano il disco “No USA! No UK! NObraino!”, prodotto artisticamente da Giorgio Canali. Nello stesso anno sono ospiti nel salotto televisivo di “Parla con me” con Serena Dandini, dove il loro talento e la loro follia hanno ottenuto un notevole riscontro.

Inizio concerto: ore 22.30. Ingresso: 6 euro. Le Cantine Lazzaro si trovano in Via Leone XXIII 1 a Grottaglie.

“Zarzuela Espanola” in scena al teatro della Villa Peripato

Musica lirica dalla Spagna.

zarzuela.JPGDomani, presso il teatro Arena della Villa Peripato, si terrà “Zarzuela Espanola”, con il baritono colombiano Pedro Carrello e il tenore Miguel Barcollo, accompagnati dall’Orchestra della Magna Grecia.

La Zarzuela, nome proveniente dalla omonima località spagnola, è un tradizionale genere lirico-drammatico composto da scene cantate e balli concertati.

La sua importanza è tale che già nel XVII secolo veniva rappresentato per la famiglia reale e la corte e la sua notorietà non è inferiore all’opera tradizionale.

Persino Placido Domingo, ad inizio carriera, era solito cantare arie della Zarzuela e continuò a farlo fino a quando la sua fama non raggiunse livelli mondiali.

Inizio spettacolo: ore 21. Ingresso gratuito. Il teatro Arena della Villa Peripato si trova in via Pitagora a Taranto.

“L’isola che vogliamo” al via dal 27 luglio

Il borgo antico riprende vita.

isola.jpgDal 27 luglio fino al 31 agosto, infatti, presso Cantiere Maggese, si terrà la rassegna “L’isola che vogliamo”.

La manifestazione, organizzata da Laboratorioidee, ha l’obiettivo di offrire ai tarantini una serie di eventi di alto interesse artistico e intellettuale, dove presenzieranno scrittori e artisti di fama regionale e nazionale.

Grande attenzione è stata rivolta inoltre alle ragione e ai torti del Meridioni pre e post unità d’Italia.

Nella serata del prossimo mercoledì si tratterà appunto il tema “Meridione e meridionalismo”. Alle ore 19.15 sarà presentata la rassegna dal responsabile Pasquale Vadalà, seguita alle 19.30 da una proiezione video a cura del “Comitato Non Lombroso”. Alle 20.30 e alle 21.30 invece saranno proposti “I primati del regno delle due Sicilie”, proiezione video a cura dell’associazione “Terronia” e il libro “Fuoco del sud” di Lino Patruno. La serata terminerà alle 23 con la recitazione in vernacolo tarantina di Roberto Missiani di “A mezz’ore”.

Ingresso gratuito. Il Cantiere Maggese si trova in via Cava di Città Vecchia.

La comicità di Peppe Iodice al Villanova Cabaret Estate

Un po’ di sana comicità per questa calda estate.

peppe2.jpgRiparte questa domenica il “Villanova Cabaret Estate 2011”, festival di cabaret diretto da Fabiano Marti. In passato, il Villanova ha ospitato alcuni tra i più importanti comici italiani come Giobbe Covatta, Mago Forest, Ficarra e Picone, Ale e Franz, Dario Vergassola, ecc.

La rassegna di quest’anno si aprirà con lo spettacolo di Peppe Iodice.

Il comico nasce a Napoli nel 1970. Dal 2005 al 2009 è stato ospite del noto palco di Zelig, mentre nel 2010 ha partecipato ad alcune puntate di “Quelli che il calcio”.
Attualmente fa parte del cast di “Sport Show”, trasmesso dall’emittente napoletana Canale 9.

In teatro, invece, è stato protagonista di “Pazzo scatenato”, che da gennaio 2011 ha registrato il sold out per ben 2 settimane presso il teatro Cilea di Napoli.

Inizio spettacolo: ore 22.30. Ingresso: 5 euro. Per info: 3384273389. Il Villanova si trova in via Basento a Pulsano.

 

 

 

Al via la rassegna “L’Estate Azzurra” di Carosino

L’estate passa anche… da Carosino!

caros.jpgSarà inaugurata domani la XX edizione della rassegna “L’estate azzurra”.

La manifestazione consiste in una serie di appuntamenti in cui protagonisti saranno i giochi, la musica e lo spettacolo e si terrà nei cinque rioni storici di Carosino, ovvero Croce, Pagghiari, Palazzi, Paramienti e Pipitari.

Alla fine della manifestazione la squadra che avrà conseguito il miglior punteggio si aggiudicherà il Palio, che ogni anno viene dipinto da artisti locali.

Scopo della rassegna è favorire la socializzazione, creare sana competizione e, soprattutto, animare e valorizzare i luoghi simbolici del paese.

Il programma di oggi prevede un raduno presso il Rione Pipitari alle 18.30, seguito alle 19 con il corteo delle squadre rionali. I giochi saranno ufficialmente aperti alle ore 21, preceduti dai saluti dei rappresentanti istituzionali, dalla benedizione del palio e dalla lettura del giuramento.

Ingresso gratuito. Per info: 3407004897.

 

 

 

Spazio ai cortometraggi: ce ne parla Simona!

Oggi vi racconto una storiella simpatica. Un bel dì di giugno ero alla mia solita postazione computer, dalla quale, come sapete, decido la sorte del mondo (è uno sporco lavoro, ma qualcuno bla bla bla…), quando ad un certo punto mi si è presentato davanti il signor Virgilio.it, proprio lui, in persona, in carne e pixel! Dopo i soliti convenevoli, mi ha fatto la classica proposta indecente: ti andrebbe di lasciare il tuo trono una volta al mese ad un guest-blogger? Ho pianto e anche tanto… ok la smetto!

Scherzi a parte, da oggi, mensilmente, avrò il piacere di ospitare su questo spazio diverse persone che vorranno parlarmi (e parlarci) di iniziative molte interessanti o di questioni di interesse pubblico.
Se anche tu vuoi essere per un giorno un guest-blogger, mandami una mail (la trovi in fondo alla pagina, alla voce “La mia mail – Taranto Blog).  
La guest-blogger di questo mese si chiama Simona De Bartolomeo. A lei la parola!

Lo spazio dedicato al cinema, e in particolare ai cortometraggi, a Taranto non è molto, eppure sono tanti i talenti da valorizzare e numerosi i motivi per cui parlare del nostro territorio in un modo nuovo.

logo.jpgQuesto l’intento del Summer Corto Cafè Festival, concorso di cortometraggi e videoclip che vuole dare spazio ad autori indipendenti e alla promozione del territorio.

L’evento è organizzato dalla Pro Loco di Taranto in collaborazione con il gruppo “Amici del Cinema di Taranto” e ha come location il Centro Velico Alto Jonio.

Il suo direttore artistico è Raffaele Battista, attore e filmmaker. Ho avuto modo di fargli una breve intervista per conoscere meglio questa iniziativa culturale.

Perché un festival di cortometraggi  a Taranto?
Perché è importante avere delle iniziative che riguardano il cinema, realtà in via di sviluppo sull’intero territorio pugliese. Bari, Lecce, Brindisi, Foggia hanno già delle realtà consolidate, Taranto non è da meno. Un festival ha sempre un impatto positivo sul territorio e sicuramente durante le tre serate ve ne accorgerete.
Cosa pensi dovrebbe comunicare il corto vincitore?
Il cortometraggio è un breve racconto fatto a immagini e quello vincitore dovrebbe essere una piccola storia ben raccontata.  
Promozione del territorio e valorizzazione dei talenti, quindi a Taranto è possibile un’alternativa basata sulla cultura?
Certo, sul territorio ci sono diverse realtà che si occupano di cinema e della creazione di corti e videoclip, infatti, da Taranto, sono giunti diversi lavori interessanti, altri meno. Bisogna sempre più osare e lasciare spazio alla fantasia. Nel nostro territorio un’alternativa è possibile, la cultura è possibile, ma le diverse realtà associative dovrebbero sempre più collaborare tra loro e non fermarsi alle invidie e gelosie. Magari una sana competizione tra le varie associazioni e cooperative potrebbe essere la svolta di questa città, anche a livello di possibilità occupazionali.loc.jpg
Prima breve impressione dei cortometraggi visionati?
Tutti hanno qualcosa di interessante, ovviamente i finalisti in concorso hanno quel qualcosa in più.
Vi è anche la sezione dei videoclip musicali, ottima iniziativa, la musica ha un ruolo fondamentale in ogni cultura, anche per questa sezione cosa pensi dovrebbe comunicare il videoclip vincitore?
Il videoclip vincitore dovrebbe essere un bel connubio tra musica e immagini.
Oltre al concorso di cortometraggi vi sono eventi collaterali: la presentazione di un libro, un workshop su come realizzare un documentario, una mostra fotografica, quindi, credi nella sinergia di varie forme d’arte?
Certo, l’arte è il mezzo che l’uomo ha per raggiungere la bellezza, la verità più profonda. La letteratura, la fotografia, il cinema sono arti sorelle. Per me è molto sottile il confine tra letteratura e cinema. Un romanzo, una poesia sono immagini reali o irreali che si materializzano nella mente del lettore, una fotografia non è che una immagine catturata dalla realtà e rielaborata che ha in sé un messaggio, un simbolo, un segno, un po’ come un quadro o una scultura. Il cinema è l’unione di questi messaggi, in più ha il movimento e l’immagine diviene simulacro. Il pubblico s’immedesima nel film, ragiona e cerca di cambiare in positivo il suo modo di vedere le cose. L’arte serve a migliorarsi e a crescere.   

Il Summer Corto Cafè Festival si terrà dal 22 al 24 luglio presso il Centro Velico Alto Jonio, sito in viale Virgilio 4, a Taranto. Per maggiori info: summercortofestival.blogspot.com – summercortocafefestival@live.it .

 

 

 

 

 

 

 

Amore, natura e vita quotidiana in mostra a Grottaglie

Quattro fotografi con la loro storia.

foto2.jpgS’intitola appunto “4 fotografi… 4 storie” la mostra fotografica che sarà inaugurata oggi a Grottaglie presso la Galleria d’Arte Comunale “L’Acchiatura”.

Con le loro foto le quattro personalità racconteranno il modo secondo il loro punto di vista.

Luoghi e soggetti differenti quindi, dove comune denominatore sarà la passione per l’arte fotografica.

I quattro fotografi sono Diego Mariella, Davide Anastasia, Spiro Sanarica e Massimiliano Germinario.

Diego Mariella presenta “Enjoying the nature”, una raccolta fotografica incentrata su uno stile bucolico, lontano dal caos cittadino, che riporta ai profumi e alle emozioni dell’infanzia e dell’adolescenza. Davide Anastasia invece pone l’acconto sull’architettura nella sua “Via col vento”, dove troviamo una Londra insolita. Spiro Sanarica raffigura l’amore e gli affetti con “Uno più uno fa due”, dove trovano spazio inoltre paesaggi, aspetti di vita quotidiana, persone al lavoro, ecc. Infine si intitola “Women” la mostra di Massimiliano Germinario, dove persone comuni vengono ritratte nel loro aspetto più introspettivo.

Inaugurazione: ore 19.30. Ingresso gratuito. La Galleria d’Arte “L’Acchiatura” si trova in via Vittorio Emanuele II 29, a Grottaglie.

VisionINopera da stasera in rassegna a Martina Franca

La musica classica incontra la fotografia.

visioninopera2.jpgSarà inaugurata oggiVisionINopera”, mostra fotografica realizzata dalla Fondazione Paolo Grassi, in collaborazione con il Festival della Valle D’Itria che si terrà presso l’Area Domus di Martina Franca.

Saranno esposte le opere di 14 ragazzi, che sono il risultato di quanto appreso durante i laboratori di scrittura creativa e fotografia curati dalla dott.ssa Marilena Lafornara.

La mostra ha lo scopo di rendere allo spettatore diverse nuove chiavi di lettura e tracce da seguire per entrare al meglio all’interno delle opere di Krenek e Korngold, in programma quest’anno al Festival della Valle d’Itria.

Orario d’inaugurazione: dalle 19 alle 22.30. Ingresso gratuito. L’Area Domus si trova in via Leone XIII 2 a Martina Franca.

Parte il Canneto Wednesday 2011 con Bebo Best

Nuova rassegna musicale al Canneto Club.

bebo.jpgPartirà il prossimo mercoledì 13 luglio il “Canneto Wednesday 2011”, rassegna jazz/lounge/funky e disco, con il concerto di Bebo Best & The Super Lounge Orchestra.

Bebo Best è un musicista con 25 anni di carriera alle spalle ed è uno dei produttori più apprezzati al mondo per la sua capacità di variare tra i vari stili musicali, dal jazz alla classica, dall’ambient al lounge, dall’etnica all’elettronica.

Tanti sono i nomi di spicco con cui ha collaborato: tra questi Gilberto Gil, Jon Hassell, Steve Reich, Ryuichi Sakamoto, Frank Zappa, Michael Nyman, ecc.

Bebo Best sarà accompagnato da Rosinha alla voce, Renato Greco alla chitarra, Henry Pagnin al sax, Ivan Zuccarato alle tastiere e Joram Giudici alla batteria.

Inizio serata: ore 22.30. Ingresso: 12 euro. Per info: www.cannetobeach.it – 3663365482. Il Canneto Club si trova in via Argentina 200, a Leporano.

Al via la rassegna “Estate leporanese 2011”

Nuova rassegna estiva a Leporano.

estate2.jpgPartirà infatti domenica “L’estate leporanese 2011”, rassegna di arte varia, organizzata dal Comune di Leporano.

Il programma prevedere 16 eventi, 13 dei quali vedranno avvicendarsi compagnie provenienti da ogni parte della Puglia.

Particolarità dei lavori è quella di essere tutti in dialetto e comici, con lo scopo di mettere a confronto le varie culture dei popoli pugliesi.

Sono previsti inoltre due musical, curati dalle compagnie “Senza Vergogna” e “Colpo di Scena”, che presenteranno rispettivamente un omaggio ai 150 anni dell’Unità d’Italia e al Gobbo di Notre Dame.

Questa domenica invece è previsto lo spettacolo “Ce vole furtune a ‘stu munne”, tratto da “Non ti pago” di Eduardo De Filippo, con la regia di Antonio Fusco.

Inizio spettacolo: ore 20.45. Ingresso: 3 euro. Lo spettacolo si terrà presso il Castello Muscettola di Leporano.