Il dub degli Almamegretta dal vivo a San Giorgio Jonico

Elettronica “napoletana”.

alma.jpgDomani sera, presso la Piazza san Giorgio di San Giorgio, in occasione della festa del Partito Democratico, si esibiranno gli Almamegretta, una delle più importanti realtà musicali italiane.

La band nasce nel 1991 e si mette subito in mostra l’anno successivo con il mini album “Figli di Annibale”.

Da allora, gli Almamegretta sono riconosciuti all’unanimità come il migliore progetto “dub” italiano, pubblicando 12 dischi, 4 ep e ben 16 video.

Nel corso degli anni hanno collaborato con Bisca, 99 posse, La crus e Massive Attack.

Nel concerto di sabato presenteranno il loro ultimo lavoro dal titolo “Almamegretta presents Dub Fellas vol.2”, che ha visto la collaborazione con Neil Perch (Zion Train) e dell’apporto vocale di Marcello Coleman, di Julie Higgins aka Princess Julianna e di Raiz.

Inizio serata: ore 22. Ingresso gratuito. Il concerto si terrà in piazza San Giorgio a San Giorgio Jonico.

Karma in auge dal vivo all’Osteria Quattroventi di Fragagnano

Riparte la programmazione live dell’Osteria Quattroventi.

karma2.jpgQuesto venerdì, presso il locale di Fragagnano, è previsto il concerto dei Karma in auge.

I Karma in auge infine nascono nel 2006 in provincia di Taranto. Il loro stile abbraccia l’indie rock e la new wave degli anni ’80.

Nel 2007 registrano il loro primo demo, con le prime composizioni del trio. Seguono diversi live in giro per la Puglia e la partecipazioni a vari festival e concorsi come l’Italia Wave Love Festival.

Nel marzo 2010 registrano presso il PureRock di Brindisi il loro primo  EP dal titolo “Memorie disperse”. Il loro talento viene riconosciuto anche dai promotori del concorso nazionale “The Gothic Room”, che li classificano al secondo posto, al termine della manifestazione. Il gruppo è composto da Salvatore Piccione (chitarra e voce), Giovanni D’Elia (basso) e Mimmo Frioli (batteria).

Inizio serata: ore 21.30. Ingresso gratuito con consumazione obbligatoria. Per info: 3661724751. L’Osteria Quattroventi si trova in via Taranto-Lecce 13, a Fragagnano.

“Last days” in proiezione all’Arci Paisà di Maruggio

Celebrando Kurt Cobain.

last.jpgLo scorso 24 settembre lo storico album dei Nirvana, “Nevermind”, ha compiuto vent’anni dalla sua pubblicazione.

Per celebrare l’evento, il prossimo giovedì 29 settembre, presso l’Arci Paisà di Maruggio, sarà proiettato “Last Days”, film del 2005 di Gus Van Sant, ispirata agli ultimi giorni di vita del leggendario pioniere del grunge.

Il film vede come protagonista Blake, un alter ego di Kurt Cobain, in preda allo squallore dei suoi ultimi giorni di vita, fatta di solitudine.

Vera compagna della sua vita è la musica, la natura che circonda la sua casa e il suo dolore costante.

Protagonista della pellicola è Michael Pitt nella parte di Blake/Kurt (presente anche nella colonna sonora del progetto, con il brano “Death to birth” composta dal suo gruppo, i Pagoda). Appare come personaggio secondario anche Asia Argento, nei panni di Asia/Courtney.

Inizio proiezione: ore 21. Ingresso gratuito. L’Arci Paisà si trova in via Vittorio Emanuele 14, a Maruggio.

Teatro e street art insieme questa domenica a Grottaglie

Inquietudini in scena.

2940131583.jpgQuesta domenica, al teatro Monticello di Grottaglie, andrà in scena lo spettacolo “Inquietudine di metropolitana”, diretto da Alessandro Catalano e interpretato, oltre che da quest’ultimo, da Anna Miccoli, Gabriele Viola, Francesca Romana Giangreco e Giusy Miccoli.

Filo conduttore della rappresentazione, trasposizione del “Gioventù malata” di Ferdinand Bruckner, è il disagio tipico dell’età giovanile che, arrivati all’età adulta, vedono un futuro che non offre nulla, neanche un punto di riferimento.

Così cedono all’amore più ossessivo e fuori dalla logica. Un amore quindi, forse estremo, sgradevole e urtante, ma pur sempre istintivo, sincero e al di fuori dalle regole sociali.

Prima dello spettacolo sarà possibile assistere ad una installazione fotografica di “EXT”, artista grottagliese, che collaborerà, dal 23 settembre al 20 ottobre, con Bansky, il più famoso street artist del mondo, in una mostra che si terrà in Nuova Zelanda.

Inizio spettacolo: ore 21. Ingresso: 6 euro. Il teatro Monticello si trova in via Karl Marx 1.

Omaggio a Santana con gli Over Cover a Carosino

Atmosfere latine americane a Carosino.

over.JPGVenerdì 23, presso il Buddha Bar di Carosino, si esibiranno dal vivo gli Over Cover, tribute band di Santana.

Nati nel 2001 da un’idea di Mariano La Sorsa (chitarra), la loro intenzione è quella di ripercorrere le magiche atmosfere e le sonorità del repertorio di Carlos Santana.

Percussioni e virtuosismi chitarristici ci riportano ai “sapori” latini in un clima di divertimento ed energia allo stato puro. La band vanta oltre trecento concerti in Italia, Grecia, Belgio e Spagna.

La OverCover Band è oggi così composta: Alessandro Napolitano (batteria), Andrea Palazzo (congas), Silvio La Sorsa (voce e percussioni), Mimmo Nobile (basso), Vick “Hammond” Mauro (tastiere), Mariano La Sorsa (chitarra).

Inizio serata: ore 21.30. Ingresso: 5 euro. Per info: 3289176704. Il Buddha Bar si trova in via dello stadio,  a Carosino.

“Le finte contesse” di Paisiello mercoledì a Taranto

Nuovo appuntamento per il Giovanni Paisiello Festival. 

paisiello.jpgMercoledì 21 infatti, presso il Chiostro ex Rossarol, andrà in scena “Le finte contesse”, intermezzo a quattro voci di Giovanni Paisiello.

Si tratta di un evento esclusivo, poiché è la prima esecuzione in tempi moderni, curata con  l’Accademia di Belcanto Rodolfo Celletti.

Testo di autore ignoto, vedrà in scena Maria Luisa Casalli, Ant je rux, Alessandro Scotto di Luzio e Andrea Bonsignore, rispettivamente nelle parti di Lenina, Lauretta, Giorgino e Tulipano, accompagnati dall’orchestra barocca “La confraternita de’musici”.

Dirige Cosimo Prontera. La regia e i costumi sono a cura di Stefania Panighini, le scene di Marco Carella.

Inizio serata: ore 21. Ingresso: 20 euro (ridotto 15). Il Chiostro ex Rossarol si trova in via Duomo, nel borgo antico, a Taranto.

La pizzica degli Alla bua dal vivo a Martina Franca

Ultime pizziche d’estate.

alla bua.jpgDomenica 18 settembre, presso piazza Maria Immacolata (Martina Franca), è previsto il concerto degli Alla bua.

Il gruppo nasce nel 1990 con il bisogno di diffondere la storia della musica popolare, con la passione e l’amore che ha travolto gli stessi componenti.

Questi provengono da esperienze musicali molto diverse tra loro, che li hanno visti cimentarsi con il rock, il jazz, la dance e l’etnico.

L’unione di tutto ciò da vita ad una musica piena di espressività e carica di un passato difficile, con un sound molto innovativo e originale. Di rilievo sono le esperienze con il cinema, per il quale hanno musicato il film “Pizzicata” di Edoardo Winspeare, e con la televisione, dove hanno realizzato la colonna sonora del documentario dedicato al pittore Piero Pizzi Cannella, realizzato da Rai Sat.  Oltre a queste, sono da segnalare i loro concerti in giro per il mondo, come a Sofia (Bulgaria), Washington (Stati Uniti), ecc.

Inizio concerto: ore 21. Ingresso gratuito. Il concerto si terrà presso piazza Maria Immacolata, nei pressi del ristorante “I portici”, a Martina Franca.

Danza tra due mari con Raffaele Paganini

Danza tra  due mari.

paganini.jpgE’ questo il nome della rassegna che il prossimo sabato 17 settembre ospiterà lo spettacolo di Raffaele Paganini, presso via Mezzetti (angolo corso Italia), che sarà appunto un omaggio alla danza.

Paganini non ha bisogno di presentazioni: ex étoile della Scala di Milano e del San Carlo di Milano, ha conquistato il cuore degli italiani per il suo talento nel campo citato poc’anzi e come performer televisivo e di musical.

Il suo curriculum, poi, presenta collaborazioni di altissimo livelli: Fracci, Savignano, Ferri, Cohen, Galante, ecc.

Pertanto siamo sicuri che non mancherà di impressionare anche in questo occasione, con la sua indiscussa elegenza e stile.

Inizio spettacolo: ore 21. Ingresso gratuito. Lo spettacolo si terrà in via Mezzetti angolo corso Italia, a Taranto.

Il jazz dei Blue & Groove questa sera a Taranto

Il calore del jazz… e di un vibrafono.

nisi.jpgQuesta sera, presso il Chiostro di Santa Chiara (atrio dell’Istituto Musicale Paisiello), si esibiranno i Blue & Groove.

Il progetto nasce dall’incontro di noti jazzisti locali.

Antonio Nisi (in foto) è un pianista jazz di talento e fama, che in quest’occasione alternerà il suo strumento principale al vibrafono, strumento tipico del jazz, con il suo inconfondibile calore.

Nuccy Guerra è l’addetto all’organo Hammond: a Taranto è ormai un icona, per il suo modo di suonare assolutamente creativo ed estroverso, grazie al quale ha potuto collaborare con i più grandi jazzisti mondiali.

Anche Pino Mazzarrano (chitarra) vanta collaborazioni di spicco e il suo è un modo di suonare assolutamente raffinato e poliedrico.

Infine, alla batteria, c’è Marcello Nisi, fratello del già citato Antonio, che nel corso degli anni ha collaborato con artisti come Benny Golson, Sonny Fortune, Antono Farao’, Max Ionata, ecc.

Inizio concerto: ore 21. Ingresso gratuito. Il Chiostro di Santa Chiara si trova in via Duomo, a Taranto.

Toti e Tata in scena con “Il cotto e il crudo”

Ritorna in scena un mitico duo della comicità pugliese.

toti.jpgDomani sera, infatti, saliranno sul palco della villa Peripato di Taranto Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo (conosciuti ai più come Toti e Tata) con lo spettacolo “Il cotto e il crudo”.

Lo storia, tra comicità, poesie demenziali e dialoghi serrati, vede i due affrontare una lite, che li porterà alla resa dei conti, chiedendosi con sincerità “chi sono io e chi sei tu”.

Ed è qui che lo spettacolo prende vita, in un esilarante dialogo, che intreccerà discorsi di crisi economica, politica, energie alternative, ricordi d’infanzia, di poesia e di metalinguistica. Con un solo fattore comune: una travolgente ironia, che promette risate a crepapelle.

Inizio spettacolo: ore 21.30. Ingresso: 20 euro (platea numerata), in prevendita presso il circuito Bookingshow. La villa Peripato si trova in via Pitagora 71.