“Sguardi Uomini Donne” di Carlos Solito in mostra al MuDi

Uomini e donne in mostra.

sud.jpgFino al 10 giugno, presso il Museo Diocesano in Città vecchia, sarà visitabile la mostra “SUD – Sguardi Uomini Donne” realizzata dall’artista Carlos Solito.

Si tratta di una raccolta di scatti in bianco e nero, realizzati tra la Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia. Sono 40 in tutto le immagini, che ritraggono sguardi, gesti, paesaggi, natura e monumenti, con tratti di luce ed ombre come pennellate.

Carlos Solito è nato a Grottaglie 34 anni fa. E’ fotografo, scrittore e giornalisti per periodici di giornali come “Corriere della sera”, “Il sole 24 ore”, “L’avvenire”, “Il Mattino”, ecc. Ha lavorato anche come regista per lavori come “Hirpina” e come scrittore in “Il contrario del sole”.

La mostra è visitabile dal martedì al giovedì dalle 18 alle 21, il venerdì dalle 18 alle 22 e sabato e domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 17 alle 21.30. Il Mudi – Museo Diocesano si trova presso Vico Primo Seminario, nella Città Vecchia di Taranto.

Direttamente da Sanremo Fabrizio Bosso in concerto a Martina Franca

Da Sanremo a Panariello, passando per… Martina Franca.

bosso.jpgDomani, all’Engine Club di Martina Franca, è previsto il concerto del noto trombettista Fabrizio Bosso, accompagnato dal chitarrista Marcio Rangel.

Bosso è uno dei più interessanti jazzisti della scena musicale italiana. Ha collaborato con numerosi artisti italiani e non come Stefano Di Battista, Paolo Fresu, Aldo Romano, Flavio Boltro, Mario Biondi, Sergio Cammariere, Bob Mintzer, Tullio De Piscopo, Paolo Di Sabatino, Randy Brecker, Roberto Gatto e molti altri artisti di livello internazionale.

Diversi sono anche i riconoscimenti ricevuti, come “Miglior Nuovo Talento” jazz italiano nel 1999 e “Best Jazz Act” nel 2008. Nel 2011 partecipa al festival di Sanremo, accompagnando Raphael Gualazzi della categoria Giovani, mentre nel 2012 è ospite della trasmissione televisiva “Panariello non esiste” su Canale 5.

Inizio serata: ore 21.30. Ingresso con prenotazione: 3389289555. L’Engine Club si trova in via Saliscendi 951 a Martina Franca.

Due giorni di teatro delle nuove generazioni con “stArt up”

Si chiude il sipario… con una nuova partenza.

sta.jpgStasera e domani, presso il teatro TaTA’, Ipogeo Bellacicco, Cantiere Maggese e Chiesetta San Francesco, sarà presentato “stArt up”, una due giorni di teatro a 360 gradi, che coinvolgerà più generazioni teatrali, dai giovanissimi fino alle rivelazioni del passato.

L’evento arriva con la chiusura del calendario teatrale dell’anno 2011/2012 e si presenta come una sfida sia per il teatro stesso, sia per il Crest, che da 35 anni ha ancora l’entusiasmo di ricercare nuovi linguaggi della scena.

Le compagnie che hanno aderito all’iniziativa sono ben dieci (Fatti d’Arte, Anagoor, Costa/Arkadis, Crest, La Ballata dei Lenna, TeatroStalla, Santi Teatri Primitivi, amnesiA vivacE, Ima®gini, Santasangre). Inoltre, dal 21 al 26 maggio, stArt up ospiterà un percorso di accompagnamento alla visione degli spettacoli teatrali rivolto al pubblico e agli studenti delle facoltà di Lettere e Filosofia e Scienze della Comunicazione dell’Università degli Studi di Bari (sede di Taranto). Il laboratorio sarà condotto da Massimo Marino, giornalista e critico teatrale.

Il programma di “stArt up” è consultabile sul sito http://www.startupteatro.it/Programma.html .
Per maggiori info: 099 4707948 – 099 4725780 – info@teatrocrest.it .

Taranto ha scelto: è Ippazio Stefàno il nuovo sindaco della città!

Dopo l’ottimo risultato del primo turno, Taranto riconferma la sua scelta.

stef.jpgSarà Ippazio Stefàno,  per la seconda volta consecutiva, il primo cittadino di Taranto, che ha ottenuto la maggioranza di voti al ballottaggio contro Mario Cito, figlio dell’ex-sindaco Giancarlo, con un consenso del 69,67% contro il 30,32% di Cito.

Nato a Casarano il 25 agosto 1945, Stefàno è un noto e stimato medico tarantino, autore anche di numerose missioni umanitarie in Africa.

Dopo le dimissioni dell’ex sindaco Rossana Di Bello e lo scandalo del dissesto di oltre 600 milioni di euro, Taranto torna alle elezioni nel 2007 e tra i candidati c’è anche  Stefàno, che ottiene un discreto risultato, ovvero un 37,3% di consensi che lo porta al ballottaggio contro Florido (che conquista il “secondo posto” dopo un avvincente testa a testa proprio contro Mario Cito). Il ballottaggio non lascia spazio a molte interpretazioni: Stèfano vince con il 76,3% dei voti.

Dopo questo primo mandato di cinque anni, in cui l’amministrazione comunale ha lavorato, non senza suscitare polemiche, sul risanamento del bilancio comunale, sulla questione ambientale, sull’area portuale, ecc. lo scorso 6 e 7 maggio i tarantini sono stati chiamati a votare il nuovo sindaco. Il sindaco ottiene il 49,5% dei consensi contro il 18,9% di Cito e l’11,9% di Bonelli e non raggiunge la vittoria al primo turno per pochissimi voti. Lunedì 21, invece, la conferma.

Ritornano a Taranto i Negramaro, dal vivo martedì al Palamazzola

Una delle rock band italiane più famose ritorna a Taranto.

neg.jpgInfatti, martedì 22, presso il Palamazzola di Taranto, ci sarà il concerto dei Negramaro, capitanati da Giuliano Sangiorgi, in occasione delle nuove date del “Casa 69” tour.

“Casa 69” è l’ultimo dei cinque dischi pubblicati dalla band salentina, in cui si alternano rock, pop e hard rock, lungo tutte le 18 tracce. Il disco, inciso in America (precisamente a Toronto) e prodotto da David Bottrill (già al lavoro con Muse e Placebo), è stato uscito lo scorso 16 novembre ed è stato anticipato dal singolo “Singh-hiozzo”.

Il tour promozionale ha subito un lungo stop, a causa di un delicato intervento alle corde vocali di Sangiorgi, che ha dovuto rimanere a riposo per diversi. I Negramaro sono Giuliano Sangiorgi (voce, chitarre e piano), Emanuele Spedicato (chitarre), Ermanno Carlà (basso), Danilo Tasco (batteria), Andrea Mariano (piano e synth) e Andrea De Rocco (campionatore).

Inizio concerto: ore 21. Ingresso: 46, 39,10 e 41,10 euro. Per info: 0805046852. Il Palamazzola si trova in via Cesare Battisti.

“L’anima incartata” questa domenica alla Galleria D’arte L’impronta

Anime incartate e artistiche.

57425.jpgDomenica, presso la Galleria d’Arte “L’impronta”, sarà in mostra la rassegna “L’Anima incartata”, organizzata dall’associazione Unicità di Taranto con Luigia Bressan.

Tema della mostra è la donna e la sua fragilità, bellezza e forza e il corsetto, indumento del ‘800, simbolo del condizionamento dello spirito e custode dei sentimenti più profondi.

Da un punto prettamente tecnico, la vera protagonista è la cartapesta che, nonostante la sua realizzazione con materiali semplici, come carta e colla di farina, presenta un carattere al tempo stesso forte ed elegante.

I bustini saranno presentati sia in forma d’installazioni sia indossati da modelle.

Inizio evento: ore 18.30. Ingresso gratuito. Per info: 3349520597. La Galleria d’Arte “L’impronta” si trova in via D’Aquino 13 a Taranto.

Nasce a Grottaglie il Boeing 787 Dreamlinear, l’aereo del futuro!

Si chiama Boeing 787 Dreamliner, è stato già definito l’aereo del futuro e, in buona parte, è stato stato costruito a Grottaglie presso l’Alenia Aermacchi.

boi.jpgQualche settimana fa, l’aereo in questione è atterrato presso l’aeroporto di Grottaglie, dopo un “tour” europeo che ha coinvolto Londra, Manchester e Oslo.

E’ costruito in materiali in fibra di carbonio e promette di avere al suo interno un confort ineguagliabile e una tecnologia assolutamente all’avanguardia.

L’uso della fibra di carbonio, anziché l’alluminio, è una vera novità per la costruzione dei mezzi in questione, e ciò ha influito sulla leggerezza del veicolo, sul miglioramento delle prestazioni e sul minore costo dei voli.

Nichi Vendola si è detto molto soddisfatto del veicolo e dello sviluppo dell’industria al sud e ha incoraggiato il meridione a continuare il suo ottimo lavoro nel campo dell’innovazione.

“Tenco a tempo di tango” venerdì all’Auditorium Santo Spirito di Taranto

Tra Tenco e… tango!

Tenco.jpg

Venerdì 18, all’Auditorium Parrocchia Santo Spirito, andrà in scena “Tenco a tempo di tango”, di Franco Nacca e con la regia di Marina Lupo. Il lavoro è tratto dal romanzo di Carlo Lucarelli.

La storia tratta di una indagine poliziesca alla ricerca di un nesso tra la morte del cantautore Luigi Tenco ed un suo soggiorno a Buenos Aires: su questa trama si sviluppa lo spettacolo “TENCO a tempo di Tango”, dove il personaggio principale rimane la musica di Tenco che si trascolora nel tempo del Tango. Musica e voce dal vivo e passi di tango accompagnano le ricerche

Inizio spettacolo: ore 21. Ingresso: 8 euro. Per info: 3471789975 – 3336612172. L’Auditorium Parrocchia Santo Spirito si trova in via lago d’Averno 8 a Taranto.

 

Danze in zona Borgo con “Taranto in movement”

Premessa: nel post di lunedì, abbiamo scritto che oggi vi avremmo parlato del nuovo sindaco di Taranto. Purtroppo, però, Taranto dovrà aspettare ancora qualche settimana per sapere chi sarà il nuovo “primo cittadino”, in quanto due dei candidati, ovvero Ippazio Stefàno e Mario Cito, si sfideranno al ballottaggio. Quindi il post “promesso” slitterà  alle prossime settimane. Vi faremo sapere!

Danza in giro per le strade di Taranto.

vig.jpgDopo il successo dello scorso anno, sabato 12, presso il Borgo di Taranto, andrà in scena la seconda edizione di “Taranto in movement”, ovvero coreografie e danza contemporanea presso gli spazi della città, nei luoghi della quotidianità.

Piazza Garibaldi, piazza Giovanni XXIII, via De Cesare, piazza Immacolata e via d’Aquino saranno le vie interessate alla manifestazione e, oltre alla danza, diversi writers saranno impegnati a pubblicizzare il progetto “stArt up teatro”.

Il progetto è sostenuto dal PO FESR Puglia 2007_13 tra le azioni affidate dalla Regione Puglia, Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo al Teatro Pubblico Pugliese, in collaborazione con la Provincia di Taranto. Per maggiori info sul programma della giornata, clicca qui.

Inizio evento: ore 17. Ingresso gratuito. La manifestazione si terrà presso la zona Borgo di Taranto.

Elio De Luca con “Rocce di luce” in mostra alla Galleria d’Arte di Taranto

Pensieri di vita in mostra.

sads.jpgDomenica 13, presso la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea “La saletta dell’arte” di Taranto, sarà inaugurata la mostra d’arte intitolata “Rocce di luce” dell’artista Elio de Luca.

Si tratta di 30 opere dipinte con colori e pastelli ad olio con protagoniste le donne, i corpi infantili, la natura incontaminata e l’uomo adulto. La “maschera”, elemento volutamente dissonante in molte sue opere, è il triste confine tra il sogno dell’eterna innocenza e la certezza palpabile della polvere.

L’imponente “matericità” dei suoi dipinti si contrappone alla delicatezza dei volti raffinatamente ritratti, ma sostiene magistralmente il ruvido messaggio che l’artista intende far trasudare dai suoi eterei simulacri della coscienza primordiale. La mostra sarà presentata da Eleonora Buttafarri, titolare della galleria.

Inizio serata: ore 19. Ingresso gratuito. Per info: 3335439710. La Saletta dell’Arte si trova in via Duca degli Abruzzi 51 a Taranto.