La magia natalizia del Presepe Vivente a Pulsano

Torna, come ogni anno, uno degli appuntamenti più attesi del Natale tarantino.

sssss.jpg
I giorni 26 e 30 dicembre, infatti, si potrà ammirare a Pulsano lo splendido Presepe Vivente, all’interno del Castello de Falconibus.

Il presepe ripercorre i tradizionali momenti della Natività, coinvolgendo da anni grandi e piccini, all’interno della rappresentazione. Ma oltre a ripercorrere i fatti narrati dalle Sacre Scritture, il presepe permette di rivivere le atmosfere di 2000 anni fa, con i suoi personaggi e gli antichi mestieri di Betlemme.

Il tutto, sarà accompagnato dalla degustazione di gustose pettole e del vino locale.

Inizio evento: ore 21. Ingresso gratuito. Per info: 393-9271310 – info@prolocopulsano.it . Il Castello de Falconibus si trova in piazza Castello, a Pulsano.

VirgilioTaranto augura a tutti i lettori un felicissimo Natale!

Al via la quarta edizione del Max Fest questo sabato a Massafra

Film, libri e arte a Massafra.

Senza titolo-2.jpgSabato 28 e domenica 29 prenderà il via il Max Fest, festival delle arti audio visive, presso l’ex convento Sant’Agostino di Massafra.

Il festival, organizzato dall’associazione Max Cavallo, è giunto alla quarta edizione e, quest’anno, celebrerà i 50 anni dall’uscita nei cinema de “Il sorpasso”, storico lavoro di Dino Risi, che verrà proiettato durante la prima giornata.

A precederlo ci sarà la presentazione del libro “L’albero delle eresie. Dagli anni inauditi e travolgenti agli anni che ci attendono.” di Italo Moscati (scrittore, regista e sceneggiatore), in cui si narrano più di trent’anni della nostra storia e delle generazioni che si sono susseguite. Lo stesso autore presenzierà come presidente di Giuria del Premio Max Cavallo 2012. Inoltre, si porrà l’accento sul tema della trasformazione del territorio, con due mostre fotografiche, rispettivamente della Fondazione di Vagno – Fondo Rocco Errico e una collettiva della barese Scuola fotografica di niki Oliva.

Domenica 29, invece, spazio alla musica con il jazz/rock del Caterina Palazzi Quartet di Roma.

Inizio serata: ore 20. Ingresso gratuito. L’ex convento Sant’Agostino si trova in Largo Sant’Agostino, a Massafra.

Le foto di Gianluca Lombardi in mostra presso la Galleria L’Impronta

Astrofisici tarantini in giro… per il Cile!

lom.jpgSaranno in mostra da venerdì 13 a domenica 15 le fotografie di Gianluca Lombardi, per un evento denominato “Dai deserti ai ghiacciai. In cammino agli estremi del mondo”, presentata dall’Associazione di Promozione Sociale Eris di Taranto, in collaborazione con l’Associazione Culturale “L’Impronta”.

Gianluca Lombardi, grottagliese del ’79, dopo essersi laureato in Astronomia e Astrofisica nel 2004 a Padova e specializzato cinque anni dopo a Bologna, lavora a Santiago del Cile per l’European Southern Observatory.

La passione per la fotografia, invece, è nata da bambino, a 8 anni e si è sviluppata fino a diventare qualcosa per la quale Lombardi si dedica giorno per giorno. Nei suoi viaggi, di lavoro o di piacere, ha immortalato luoghi e territori come il Cile e l’Argentina, fino all’America settentrionale, con immagini dall’alto contenuto “emozionale”.

Inizio vernissage: ore 18.30. Ingresso gratuito. La Galleria L’Impronta si trova in via D’Aquino 11 a Taranto.

La mostra proseguirà dal 16 luglio al 04 agosto presso il Siddharta&Art (Via Massari, 3 – Taranto)

“Terra e sangue”: turismo e arte alla riscoperta del territorio massafrese

Turismo, cultura e natura.

slide1.jpgDa sabato 7, per tre week-end, partirà il progetto “Terra e sangue”, che unisce turismo e cultura, promosso dalle associazioni “La Rupe” e “Terra di Puglia”, presso la Masseria Accetta Grande di Massafra.

Scopo del progetto è riportare indietro nel tempo i visitatori, allietando la visita con la degustazione di prodotti tipici. Inoltre, sarà possibile ammirare la mostra fotografica sulla civiltà contadina a cura dell’associazione “Grandangolo”.

In serata, infine, andrà in scena il musical “La lupa. Tormento di un amore”.

Inizio evento: ore 19. Ingresso: 12 euro (10 euro per gruppi superiori a 10 unità, 6 euro per bambini dai 6 ai 12 anni, gratis sotto i sei anni). Per info: 345890341 – www.terraesangue.it . La Masseria Accetta Grande si trova in Strada Provinciale 40, tra Massafra e Statte.

“La settimana della cultura” a Taranto fino al 22 aprile

Si sa: Taranto ha una storia e un patrimonio culturale invidiabile e, spesso, fin troppo poco conosciuta.

sett.jpgPer questo, quella in corso è stata denominata “La settimana della cultura”. Infatti, fino al 22 aprile, i luoghi culturali e storici della capitale della Magna Grecia saranno accessibili gratuitamente.

Molto interessante è l’iniziativa che coinvolgerà il museo archeologico di Taranto: per la settimana in questione, saranno presenti degli spazi informativi per i visitatori con lo scopo di accoglierli e informarli.

Saranno gli studenti del “Cabrini” e del liceo “Aristosseno” ad occuparsi dell’ progetto.

Altri  luoghi coinvolti nell’iniziativa sono il Palazzo Pantaleo di Corso Vittorio Emanuele, che presenterà al suo interno un convegno, la chiesa conventuale “San Pasquale” di via Cavour, con una visita guidata, e il castello aragonese, dove saranno in mostra una serie di elaborati realizzati dagli alunni di diverse scuole primarie.

Il programma completo è visitabile cliccando qui .

A lezione di dizione con i Gathering!

Accento marcato? Difetti di pronuncia? Balbettamenti?

dizione.jpgSe siete insoddisfatti del vostro modo di parlare, non potete parlare i nuovi appuntamenti con i Gathering di Massimo Colaci della libreria Gilgamesh, che partiranno da questo lunedì.

I Gathering sono delle riunioni informali, in cui si condivide insieme agli altri interessati la passione per la recitazione e la corretta pronuncia.

Inoltre rappresenta un’occasione per mettere in mostra le doti attoriali di ogni partecipante.

Il corso consta di venti lezioni, dal lunedì al venerdì, con inizio alle 19, durante i quali i partecipanti avranno modo di prendere possesso anche di comodi appunti.

Per info: 099 4538199. La libreria Gilgamesh si trova in via Oberdan 45, a Taranto.

(foto da scuolasentieriselvaggi.it )

 

 

Musica e fumetti insieme per Daniele

Una grande festa con un generoso intento benefico è prevista questa sera presso il Gabba Gabba di Taranto. ale.jpg

La serata, denominata “Vitti’s Party”, vedrà il fumettista Alessandro Vitti (foto a sinistra), insieme a Michele Petrelli e Marco Monopoli, realizzare un’estemporanea di pittura con il sottofondo musicale del musicista tarantino Vincenzo Vitti (foto a destra), il quale ospiterà sul palco diversi amici e colleghi.

I lavori realizzati durante la serata saranno venduti nel corso della stessa e il ricavato sarà devoluto interamente alla famiglia del giovane amico Daniele Spalluto, scomparso prematuramente.

Alessandro Vitti nasce a Taranto nel 1978. vin.jpgDurante la sua carriera professionale ha realizzato svariate illustrazioni per editori come Zanichelli, Paravia, Giunti, Emi, ecc. Nel 2004 i suoi disegni compaiono nell’inserto settimanale del quotidiano “Il Giornale”, intitolato “ABC”, e lo stesso anno realizza i primi due capitoli della serie “Real Crimes”. Tra le altre tante esperienze, è da sottolineare quella con la Marvel Italia per il volume intitolato “Serial Killer” e la miniserie “X-Campus”, che ha pubblicato per le edizioni francesi, con la Soleil. Per info: alessandrovitti.blogspot.com

Vincenzo Vitti, invece, nasce a Taranto nel 1986 e studia violoncello presso l’istituto musicale G.Paisiello di Taranto. Nel suo giovane percorso d’aspirante musicista, si è accostato a diversi strumenti, come la chitarra e il pianoforte, che gli hanno permesso di militare con duttilità in diverse band locali.
Nel 2006 ha fondato la band Coke ‘n’ kate, che ha suscitato particolare interesse nell’underground tarantino per le sonorità debitori al famoso sound d’Oltremanica.
Attualmente suona nella band SilenzioInsipido.

Inizio serata: ore 21.30. Ingresso gratuito. Il Gabba Gabba si trova in Via Tre Fontane 8 a Lama. Per ulteriori info: www.myspace.com/gabbagabbataranto – 3207464246 – 3471311248.

 

Il tesoro delle nostre tradizioni

La tradizione della Settimana Santa tarantina è una delle più affascinanti in Italia. perdoni.jpg

Per questo oggi dedico un po’ di spazio di questo blog ai vari riti di questa festività, per chi non sa perfettamente cosa accade in questo periodo dell’anno qui.

La scorsa domenica è stata celebrata la Domenica delle Palme, in cui si ricorda l’entrata di Gesù a Gerusalemme.

A Taranto, le due principale Confraternite , ovvero quella dell’Addolorata (presente nel Borgo Antico) e quella del Carmine (nel Borgo Nuovo) effettuano le gare per l’aggiudicazione delle statue e delle poste delle due processioni. Si effettua quindi un’asta durante la quale si dona il simbolo o la statua al confratello che ha fatto l’offerta più alta. Il ricavato dell’asta viene poi devoluto in beneficienza.

Tra i riti più interessanti c’è quello dei Perdoni, coppia di confratelli della chiesa del Carmine che, scalzi, vestiti con un abito bianco, con il crocifisso addosso e il rosario, nel pomeriggio di Giovedì Santo, effettuano un pellegrinaggio diretto alle chiese del Borgo Antico e del Borgo Nuovo dove sono allestite le poste, gli altari della resurrezione.

Molto singolari sono inoltre le processioni dei Misteri e dell’Addolorata.

Per maggiori informazioni (e se vi ho incuriosito), fate un salto su www.losdanghiere.com/ che è un sito molto ben fatto e dettagliato sull’argomento.

 

 

La storia dalla parte della donna

Ultimo incontro della rassegna “Al femminile il percorso della storiaquesto pomeriggio presso la biblioteca Pietro Acclavio di Taranto.donna.jpg
L’incontro sarà presentato dalla prof.ssa Angela Mignogna che, in veste di relatrice, spiegherà nel dettaglio il lento cammino dell’emancipazione femminile.

Lo scopo dell’incontro è quello di mettere in luce come la sensibilità delle donne, la loro intelligenza e il loro  coraggio ha fatto in modo di metterle al pari dei colleghi maschili, meritevoli della stessa dignità per lo sviluppo armonico e culturale della società.

All’incontro saranno presenti , per cortese autorizzazione del Comando dei VVFF di Torino e di Taranto, Simona Ciquera (prima donna in Italia appartenente al corpo dei Vigili del Fuoco di Torino), Clara Prisca Groppo (autista dei mezzi pesanti del Comando dei Vigili del Fuoco di Torino), Ava Batacchio (volontaria del Comando dei Vigili del Fuoco di Taranto) e Elisa Albano (volontaria del Comando dei Vigili del Fuoco di Taranto).

Inizio incontro: ore 17.30. Ingresso gratuito.  La biblioteca Pietro Acclavio si trova in piazza Dante.

Ricercando l’armonia dell’arte

Un’interessante mostra di quadri è stata presentata lo scorso giovedì, presso la sala conferenze dell’Istituto Maria Immacolata (sito in via Mignogna) e sarà visitabile per tutto il mese di novembre. arte.jpgTitolo della mostra è “L’arte come consolazione ed armonia”, a cura di Laura Terracciano, artista originaria di Foggia.

Sono ventisei le opere esposte per le mostra che celebrano in maniera assolutamente efficiente l’evoluzione artistica dell’autrice.

L’armonia, secondo Laura Terracciano, è l’anelito che vibra in ciascuno di noi. Armonia è la ricerca dei suoni che compongono la musica, è la musica della parola nella poesia, è l’assemblamento dei toni dei colori nella pittura, è la espressività delle forme ricercata nella scultura […] Armonia è Dio nella sua perfezione, a cui l’Uomo aspira sempre.

La pittrice ha all’attivo anche un libro, omonimo alla mostra, pubblicato nel 2009 e raffigurante le sue opere.

In tanti si sono occupati della sua vita artistica, come Carmine Benincasa, noto critico d’arte e docente di storia della critica d’arte alla facoltà di architettura della prima università di Roma (La Sapienza) e di storia dell’arte a Firenze, che ha peraltro curato la prefazione del suo libro.

(foto da www.arteitaliana.net – la foto è puramente simbolica)