Arriva anche a Taranto lo “Street control” contro i pirati della strada.

Una nuova “cura” contro le infrazioni stradali?

aaaaaaaaaaaaa.jpgPuò darsi: infatti negli ultimi giorni, a Taranto, sono stati installate delle speciali telecamere e macchine fotografiche.

A cosa servono? Molto semplice: il Comune di Taranto ha voluto prendere parte al progetto “Street control”, ovvero un particolare tipo di “sorveglianza elettronica” delle strade, per cercare di contrastare (e sanzionare) diffusi malcostumi civici quali la sosta in doppia fila e non solo, in particolar modo nelle vie con un po’ più alto numero di esercizi commerciali.

Con questa apparecchiatura, infatti, il macchinario, provvisto di Gps, scatterà delle fotografie comprensive di altri dettagli, quali l’orario in cui è stata commessa l’infrazione e l’indirizzo, che saranno poi utilizzate dai Vigili per punire i trasgressori in maniera, si spera, più semplice.

Lo Street Control è presente in altre città della penisola, come Milano, Bari, Bologna e Palermo.

Piste ciclabili: in preparazione un progetto da circa 4 milioni di euro.

Una buona notizia per chi utilizza le biciclette come mezzo di trasporto.

ppppppp.jpgTaranto non è particolarmente predisposta per il transito dei ciclisti, non è un segreto, e il Comune ha deciso di porre rimedio al problema.

Infatti, a quanto pare, quest’ultimo stanzierà circa 3 milioni e 800 mila euro nel settore della mobilità alternativa: un milione servirà a iniziare i lavori lungo lo spartitraffico di viale Magna Grecia, mentre i restanti 2 milioni e 800 mila saranno stanziati per la realizzazione di una pista ciclabile lunga 12 chilometri, che è ancora in fase di progettazione.

Il progetto, assolutamente interessante e di indiscussa utilità, ha trovato però il contrasto dei commercianti delle strade a cui si fa riferimento, che hanno manifestato la loro contrarietà ai cordoli che saranno utilizzati per delimitare le corsie dei ciclisti e dei bus, perché occuperebbero lo spazio riservato alla sosta in doppia fila, che rappresenta, seppur nella sua illegalità, un agevolazione per la clientela.

Come sempre, vi terremo aggiornati.